PREGHIERA DI CONSACRAZIONE DEI PAESI A SAN MICHELE ARCANGELO MONTE SANT'ANGELO 8 FEBBRAIO

Appello alla Consacrazione delle Nazioni a San Michele Arcangelo

Appello alla preghiera 6 febbraio 2023

Messaggio di San Michele Arcangelo – 8 febbraio 2024

 

Messaggio di S. Michele Arcangelo (Foggia) - 8 febbraio 2024 - Monte S. Angelo

 

 

Santa Messa di Monte Sant'Angelo - Gargano 8.02.2024  16.45

 

 

Appello alla Consacrazione delle Nazioni a San Michele Arcangelo
presso il Santuario di Monte Sant'Angelo - Gargano
  
8. FEBBRAIO

Cari amici,  

dopo l'Incoronazione della statua dell'Arcangelo Michele il 19 settembre 2023 a Sievernich, San Michele Arcangelo disse nella sua apparizione:

"Le nazioni chiedano la mia amicizia".

Il 17 ottobre 2023 ha ripetuto:

"Ancora una volta vi dico: che i Paesi della terra chiedano la mia amicizia. La mia spada colpirà la terra".

Il 25 ottobre 2023, il Re della Misericordia ci ha detto:

“Desidero che consacriate i vostri Paesi al Mio Messaggero perché, quando lo onorate, onorate Me e il Padre Celeste. Sarà lui a eseguire il giudizio per il Padre. Che i gruppi di preghiera vengano lì con i loro stendardi.”

Per questo motivo, vorrei chiedere ai gruppi di preghiera di tutti i Paesi di venire in pellegrinaggio con noi a Monte Sant'Angelo (Gargano – Italia). Vi chiedo di fare questo sacrificio. Vi prego di portare i vostri fazzoletti rossi del Preziosissimo Sangue e i rispettivi stendardi/bandiere nazionali. Ci recheremo in Italia dal 04.02. al 12.02.2024 con l'autobus dell'agenzia di viaggi Busreisen Günther Glas GmbH (A-4725 St. Aegidi 35/Schärding, www.glasreisen.at). Ci accompagneranno Padre Dietrich von Stockhausen e Padre Frank Cöppicus-Röttger. Nel corso del viaggio visiteremo anche altri Santuari, tuttavia l’obiettivo principale sarà il Santuario di San Michele Arcangelo e la Consacrazione a Lui dei nostri Paesi. Saremo a Monte Sant'Angelo con San Michele Arcangelo giovedì 8 febbraio 2024.

I pellegrini possono anche raggiungerci sul posto con mezzi privati, in auto o in aereo, tenendo presente che abbiamo programmato l'intera giornata dell'8 febbraio 2024 per il Santuario di San Michele Arcangelo (n.d.t.: la Santa Messa, preceduta dalla recita del Santo Rosario, è prevista alle h. 16:45, a cui seguirà la Consacrazione). La Consacrazione dei Paesi avrà luogo nella Grotta di San Michele Arcangelo. Ulteriori informazioni sul programma saranno comunicate tramite la società Glas. Ogni giorno celebreremo la Santa Messa e ci prepareremo alla Consacrazione dei Paesi a San Michele Arcangelo con la preghiera e ricorrendo al Santo Sacramento della Confessione.

Un tempo, la Consacrazione dei Paesi all'Arcangelo Michele veniva effettuata dagli Imperatori devoti: è molto importante per i nostri tempi ed è un desiderio del Cielo. Nel suo nuovo libro su Sievernich, "Il Re della Misericordia", il dottor Hesemann scrive qualcosa di sorprendente sul nostro previsto pellegrinaggio da San Michele Arcangelo. Ma non intendo fare anticipazioni sul suo libro.

Cari gruppi di preghiera di tutti i Paesi, seguiteci sul Gargano fino a Monte Sant'Angelo e fate questa importante Consacrazione per il vostro Paese! Dio vi benedica!

Sievernich, 05.11.2023

Manuela

 

PREGHIERA DI CONSACRAZIONE DEI PAESI A SAN MICHELE ARCANGELO MONTE SANT'ANGELO 8 FEBBRAIO


 

Sono Maria, l'Immacolata

La Madre di Dio appare a Sievernich

 

Gesù Bambino di Praga

Re di Misericordia

Messaggi della Madre di Dio
2000-2005

 

Apparizone Gesú Bambino
Messaggi Gesú Bambino

 

 

Dal giugno 2000 all'ottobre 2005, la Madre di Dio, vari Santi, Papa Pio XII e San Gabriele Arcangelo sono apparsi a Sievernich a una giovane e semplice madre di famiglia di nome Manuela. La Madonna è apparsa per l'ultima volta il 3 ottobre 2005. Tuttavia, ha promesso di essere sempre presente a Sievernich.

I messaggi: Manuela ha ricevuto messaggi dalla Madre di Dio, dai Santi, ogni tanto anche da Gesù stesso. Questi messaggi sono molto diversi tra loro, ma non vanno oltre le verità che sono sempre state insegnate dalla Chiesa Cattolica. Si possono citare solo alcuni punti principali: La Madonna ci chiama a convertirci, a fare sacrifici e penitenze. Dobbiamo fare uso frequente del Sacramento della Penitenza e ricevere il Salvatore nell'Eucaristia in modo degno, cioè senza peccati gravi. Dobbiamo ardere di amore per Dio e non dimenticare il nostro prossimo. È una sua particolare premura che il suo Figlio Divino riceva la riverenza che gli è dovuta. Per questo vuole che lo adoriamo spesso e con fervore. Sì, dobbiamo pregare incessantemente. Ella desidera che restiamo piccoli e umili in tutto ciò che facciamo. Invita i suoi figli sacerdoti a convertirsi e a seguire il suo Figlio Divino. Anche le profezie fanno parte dei messaggi.

Guida ecclesiastica: il vescovo in carica ha affidato a Manuela un sacerdote come sua guida spirituale.

Santa Teresa d'Avila, la grande mistica e maestra di chiesa spagnola, dà a Manuela consigli e le dona preghiere di straordinaria profondità. Chi ha letto gli scritti di Santa Teresa riconosce chiaramente il suo modo di esprimersi e il suo temperamento nei testi rivelati.

Il Segno Eucaristico: Durante l'adorazione del Santissimo Sacramento esposto nell'incontro di preghiera dell'8 novembre 2004 a Sievernich, molte persone hanno visto per 15 minuti il piccolo Gesù Bambino davanti all'Ostia. Quando l'Ostia è stata tolta dall'ostensorio dal sacerdote, anche il Bambino Gesù è scomparso.

Le tre "chiavi": il 7 ottobre 2002, la Madonna disse a Manuela: "... Mia piccola perla di preghiera, qui ti do le chiavi del mio amato Figlio Divino Gesù Cristo. Non parlarne, non parlarne! Le chiavi ti servono come arma contro le tenebre. Ora sai cosa sta accadendo. ... Dai le chiavi solo al tuo Santo Padre a Roma, il mio amato Pastore. Ti prego di tacere, non sarai creduta. Ma in questo modo tutto si compirà". Questi segreti sono stati consegnati al Santo Padre l'11 febbraio 2004

 

I desideri della Madonna per Sievernich

La Madonna desidera un pozzo dell'Immacolata a Sievernich per alleviare le sofferenze. Tuttavia, il desiderio più urgente del Cielo è che a Sievernich sorga un centro spirituale. Gesù stesso ha detto il 19.05.2003: "Questo luogo è riservato a Me e a Mia Madre. Voglio che in questo luogo si costruisca un centro che serva la Chiesa, il Mio Corpo, e quindi Me. Servite il Padre Celeste, Me, il Figlio, e Sua Madre con fedeltà e onestà. Lì accadrà ciò che vi ho insegnato, ciò che la Chiesa vi dice. ... Quello che voglio, accade, lo vinco!". La Madonna ha detto il 02.06.2003: "Io lo desidero, mio Figlio Gesù lo desidera. Desidero un centro di fede in questo luogo. Satana manifesterà la sua rabbia. Io sono con voi".

Dal Catechismo della Chiesa Cattolica sulle rivelazioni private: Nel corso dei secoli ci sono state delle cosiddette "rivelazioni private", alcune delle quali sono state riconosciute dall'autorità della Chiesa. Tuttavia, esse non appartengono al deposito della fede. Non hanno lo scopo di "perfezionare" o "completare" la rivelazione definitiva di Cristo, ma di aiutare a vivere più profondamente di essa in un'epoca particolare. Sotto la guida del Magistero della Chiesa, il sensum fidei dei fedeli sa discernere e percepire ciò che in tali rivelazioni è un'autentica chiamata di Cristo o dei Suoi Santi alla Chiesa.

____________________________________________

Maria, Madre di Dio, perché piangi lacrime scure?”

La Madre di Dio ha detto:

"È quasi prossima la fine della Chiesa, così credono i devoti. I senza Dio pensano ad un'apertura della Chiesa ai laici. Ma io mi opporrò a ciò. Non riusciranno a distruggere la Chiesa, il Corpo di Cristo".

 

 


 

 

 

Manuela: 10 gennaio 2023

Fuori il cielo si è aperto e una grande processione di donne e uomini vestiti di bianco è venuta verso di me. Avevano in mano dei rami di palma. Gridavano: "Un'offensiva è in arrivo in primavera". Improvvisamente non li vidi più.

 

Cercasi cuori in preghiera!

Appello alla preghiera

6 febbraio 2023

Cari amici!

La guerra è alle nostre porte. Le notizie quotidiane sono piene di nuove consegne di armi ed equipaggiamenti. Molte persone sono in fuga. Il numero di aborti è in aumento. La nostra Chiesa cattolica è in grave crisi. C'è grande discordia tra i sacerdoti e i vescovi. La Chiesa cattolica è in pericolo. Il messaggio di Nostra Signora a Sievernich dal 2000 al 2005 ci ha preparato per il momento attuale. Molte profezie si sono già avverate. Il Re della Misericordia appare ora a Sievernich. Anche San Michele Arcangelo ci fa questo onore. Il momento è serio. Gli ultimi messaggi del Re della Misericordia al popolo mi hanno spinto a scrivere queste righe. Possiamo fare qualcosa per mitigare le calamità. Molti disastri sono già avvenuti e stanno avvenendo, non solo in Ucraina. Se non facciamo nulla, le calamità saranno più gravi. La Madonna e il Re della Misericordia parlano con una sola bocca, che è quella del Padre Eterno, il nostro Dio. Vogliono salvarci. Se accettiamo ciò che ci dicono, ci sarà risparmiata una grande catastrofe.

Per favore, incamminiamoci insieme nella preghiera e nella confessione cattolica prima che sia troppo tardi. Con la nostra vita di confessione come testimoni della nostra fede cattolica, con la preghiera, la penitenza, il sacrificio, l'offerta del Santo Sacrificio della Messa, il digiuno, lo spirito di riparazione davanti all'Eterno Padre, le buone opere, possiamo mitigare i pericoli in arrivo, persino prevenirne molti. Vi prego di convertirvi, di custodire le Sacre Scritture come Parola di Dio, di osservare i comandamenti, di vivere come testimoni della fede, di pregare il Rosario in riparazione dei peccati, di osservare i Sabati in riparazione delle offese al Cuore Immacolato di Maria già auspicati a Fatima. Questi sono molto importanti, riconosciuti dalla Chiesa, ma purtroppo quasi dimenticati. Il Re della Misericordia me lo ha fatto notare il 25.11.2022.  

Per favore, cari sacerdoti, benedite con l’immagine di Gesù Bambino di Praga. Cari amici, prendete sul serio il sacramento della riconciliazione. Tutto questo è fattibile e non è eccessivo. Per le persone che lavorano, ad esempio, sono adatte la Corona della Divina Misericordia o la Coroncina al Bambino Gesù di Praga. Il nostro tempo è serio. La prima conferenza del Sinodo mondiale della nostra Chiesa cattolica si terrà a Praga. È una coincidenza? C'è una guerra in corso in Europa. Una volta uno scrittore ha scritto: "Il male può diffondersi nel mondo se i buoni non fanno nulla". Non dobbiamo temere, ma sapere che tutti gli eventi sono nelle nostre mani oranti. Come deciderà il piccolo gregge orante di tutti i Paesi?

Serviam!

Manuela


Cari amici,

l'anno che sta per iniziare si apre al rintocco della Mezzanotte sotto il segno di San Michele Arcangelo. Sarà un anno di grazia per i fedeli di Dio, ma anche un anno di grandi eventi e sfide. San Michele Arcangelo è il nostro amato amico. Nel nuovo anno, mettiamoci sotto la protezione del Re della Misericordia, della Beata Vergine Maria, di San Michele Arcangelo, dei Santi Angeli di Dio e dei Santi. Ringrazio tutti i sacerdoti, i fedeli, gli aiutanti e i donatori e prego per tutti voi. Pregate anche per me, perché il Signore ha progetti meravigliosi, ai quali dico volentieri "Serviam". Vi auguro di cuore un nuovo anno 2024 ricco di grazia, di benedizioni e anche di salute! Deo gratias per l'anno passato. Che l'amore di Gesù Bambino accompagni tutti noi nel nuovo anno.

Che Dio vi benedica con tutto il suo amore!

Manuela

 

 Vi auguriamo un Santo Natale, felice e pieno di grazia!
"C'erano in quella regione alcuni pastori che vegliavano di notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò davanti a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande spavento, ma l'angelo disse loro: «Non temete, ecco vi annunzio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi vi è nato nella città di Davide un salvatore, che è il Cristo Signore.” (Luca 2, 8-11)

 

"Gustate la benedizione della Notte Santa.
Consumatevi completamente nell'amore del Signore.
La grazia che ci è stata concessa e che continua ad esserci concessa è inconcepibile…".
Meditiamo di nuovo il messaggio di Santa Teresa d'Avila del 24 dicembre 2004.

Il Bambino Gesù viene da te questa sera. Vuole stare con te perché ti ama tanto. Viene da te tra le pentole, le visite e i preparativi. Gesù Bambino visita anche le persone nelle zone di guerra dell'Ucraina, di Israele e della Palestina. Viene da chi è solo e soffre, da chi è malato, da chi ha perso una persona cara. Viene quasi inosservato nelle famiglie che vivono in una situazione di conflitto, per riconciliarle. Il caro Bambino Gesù guarda i peccatori per indurli alla conversione. Guarda te e chiede la tua amicizia nella preghiera, il tuo amore per vivere insieme a Lui nei Sacramenti. Invisibile ai nostri occhi, Egli è lì: le persone ferite trovano in Lui guarigione e grazia abbondante, i cuori aperti trovano forza! Venite, aspettiamo Gesù Bambino questa notte. Prepariamo i nostri cuori! Adorniamo le nostre anime per LUI, il Re dei Re. Invochiamo con Santa Teresa d'Avila:

"Gesù, il Divino Bambino nella Sua amabilità e sublime maestà, nascosto agli occhi di molti, chiama a sé tutti i popoli. Vuole donarsi a tutte le genti. Adorate LUI, voi nazioni, adorate LUI, il Re dei re…". (6.01.2005)

Vi auguro di cuore un Santo Natale! Che Gesù Bambino illumini i vostri cuori e quelli dei vostri cari. Siate pazienti con le persone che la pensano diversamente e affidatele al caro Bambino Gesù nella preghiera.

Vorrei esprimere un sentito ringraziamento a tutti coloro che pregano, ai sacerdoti, agli aiutanti e ai donatori. Che il Signore vi ricompensi abbondantemente per tutto!

Profondamente unita a voi nella preghiera,

Manuela


 

            

  www.maria-die-makellose.de          back top