Messaggi:  2000    2001    2002     2003     2004     2005         Ultimo messaggio

Download Messaggi

Messaggi 2005

Sievernich 03 01 2005

Giorno 03 01 2005 durante l’incontro di preghiera dell’OASI CELESTE circa alle ore 17,20 mentre sento in me un calore vedo in una luce ovale splendente sulla sinistra dell’altare la Madonna, Maria Immacolata,vestita di bianco con in testa una corona color d’oro, nelle sue mani la corona del s.rosario a forma di rose bianche e lo scapolare della Madonna del monte Carmelo, la Madonna e sulla palla del mondo a testa in giu piangente, io le parlo:<io ti saluto Santa Vergine Maria!>:, lei ci guarda tutti e parla:<cari figli pregate, pregate, pregate e fate penitenza affinche‘ il mio divin figlio non venga dagli uomini piu‘cosi offeso, quante volte viene il suo amore rifiutato, voi ho chiamato affinche‘ ricevete le sue Grazie >:

Io le parlo dei miei problemi, le chiedo se e‘mio dovere di andare ad altri posti e nazioni e parlare delle sue apparizioni in Sievernich, la Madonna mi risponde:< fai quello che ti dico, quello che desidera il mio divin figlio, cosa succede qui?>:,io le dico che lei mi e apparsa con suo figlio Gesu’qui nella chiesa di Sievernich, lei mi risponde:< tu non hai bisogno per me e mio figlio di viaggiare, quello che e‘accaduto in questa chiesa e il desiderio di mio figlio, Lui vi dona le sue Grazie, queste parleranno per lui, il tuo compito e un posto Spirituale a Sievernich aiuta gli uomini a vivere di Fede, guarda a mio figlio Gesu‘>:

Posso la Madonna parlare delle mie raccomandazioni, un pellegrino si preoccupa se puo‘ pregare un mistero del s.rosario della luce, se questo e valevole perche‘ i vescovi l’hanno cambiato da come e stato espresso dal Papa, la Madonna risponde:<di’lui che resta obbediente la chiesa e continui a pregare in comunita’e in sottomissione ai Vescovi>:, la Madonna si inchina con in mano lo scapolare della Madonna del monte Carmelo e benedice noi e le corone del s.rosario, benedice dei malati e io posso toccare il suo piede sinistro.

 

06 01 2005

Festa dell’Epifania del Signore

Adorazione

Gesu’, il bambino divino nella sua grazia e sua sublime maestosita‘

nascosto agli occhi di molti uomini chiama tutti i popoli a se‘

vuole donarsi a ogni popolo

Pregate, voi popoli tutti, pregatelo il Re dei Re

i Re Magi offrirono oro incenso e mirra

voi offrite il vostro cuore e pregatelo!

o Signore mio Gesu‘

contemplando L’umanita‘ perduta

uomo fosti anche tu

eppure rimani Maesta’divina insieme

Salvatore dolcissimo

come i Re Magi ti hanno trovato e adorato

cosi voglio adorarti anchio

Divinita’nascosta, o Signore Gesu‘

Ti adoro con tutto il cuore

tutto il mio essere, Signore confida in te

tutta la mia vita ti dono o Re dei Re

supplicando mi avvicino

a te nella speranza

accetti la mia offerta con indulgenza

se tu dominerai in me

tutti i miei atti saranno per la tua Gloria

non ho altro da offrirti, ti prego

trasforma la mia poverta’in Te

quando ti contemplo,o Signore

quando ti sto adorando divento ricco

non voglio agghindarmi con le ricchezze del mondo

la mia anima vuole essere agghindata dal tuo amore

e dalla tua amicizia

ti adoro

tu stai per offrirmi l’oro del tuo Regno Eterno

ti adoro

tu stai per agghindarmi con pietre preziose

le virtu’celesti

ti adoro, o Signore Gesu‘

tu stai per contemplarmi

e agghindarmi con il tuo gioiello divino

la fedelta’Eterna

ti adoro

sono miserabile eppure agghindata da te

mi concedi i doni dello Spirito

ti adoro Gesu’mio

mi inginocchio davanti a te

povero, non degno di te

eppure prezioso ai tuoi occhi

tu vuoi

che io sia tutta tua e te tutto mio

ti adoro

tu, amore infinito

che si da’tutto intero e senza ritorno

 

6 Gennaio 2005 (Version 2)

La festa dell'Epifania del Signore

Adorazione

Gesù, il bambino divino nella Sua grazia e nella Sua sublime maestosità, nascosto agli occhi di molti uomini, chiama tutti i popoli a Sè. Vuole regalarsi ogni popolo.

Pregate, voi tutti i popoli, pregateLo, il Rè dei Rè.

I Rè magi Gli offersero dell'oro, dell'incenso et della mirra. Ma voi, offrite Gli il vostro cuore e pregate Lo!

O Signore Gesù mio,
contemplando l'umanità perduta,
uomo fosti anche Tu
eppure rimani Maestà divina insieme.

Salvatore docilissimo,
Come anche i Rè magi Ti hanno trovato e
adorato, voglio adorarTi anch'io.
Divinità nascosta,
O Signore Gesù,
Ti adoro con tutto il cuore.

Confido in Te, o Signore, tutto il mio Essere.

Tutta la mia vita, Te la regalo, Rè dei Rè.

Supplicando, mi avviccino a Te,
nella Speranza,
Che Tu accetti la mia offerta con indulgenza.

Se tu dominerai in me,
Così, tutti i miei atti saranno per la Tua Gloria.

Non ho niente di altro ad offrirTi.
Ti prego, trasforma la mia povertà in Te.

Quando Ti sto contemplando, o Signore,
Quando Ti sto adorando, divento ricco.

Non voglio agghindarmi con le ricchezze del mondo,
La mia anima vuole essere agghindata dal Tuo Amore
e dalla Tua amicizia.

Ti adoro,
Tu stai per offrirmi l'oro del Tuo Regno Eterno.

Ti adoro,
Tu stai per agghindarmi con pietre preziose,
le virtù celesti.

Ti adoro,o Signore Gesù,
Tu stai per contemplarmi
E agghindarmi con il Tuo gioiello divino,
la fedeltà eterna.

Ti adoro,
Sono miserabile, eppure agghindata da Te,
Mi concedi i doni dello Spririto.

Ti adoro, Gesù mio,
Perciò mi inginocchio davanti a Te,
povero, non degno di Te,
Eppure prezioso agli occhi Tuoi,
e Tu vuoi,
Che io sia tutta Tua e Te tutto mio.

Ti adoro,
Tu, Amore Infinito,
Che si da tutto intero e senza ritorno.

 

17 01 2005

giorno 17 01 2005 sento la voce di Santa Teresa di Avila

.<guarda nel silenzio al Signore cosi sei protetta nelle sue mani, Lui vuole che la tua anima sia protetta in Lui, vuole cambiare il tuo cuore, Lui, l’amore, vuole preparare il tuo cuore in trono per Lui,dagli permesso, prega e vai nel silenzio affinche‘ in te sia fatta la sua volonta‘>:

Lei prega:

Preghiera nel silenzio

nel silenzio sono tutta nascosta in te ,o Signore

Gesu’mio, mio Salvatore

il silenzio calma il mio bisogno di te

li‘ sei nascosto

il silenzio calma la sete dell’anima mia

sei la mia sorgente vivente

il silenzio calma la fame del mio cuore

sei il mio pane di vita

il silenzio calma i miei pensieri

mi riposo in te

il silenzio calma le mie azioni

agisci in me

il silenzio calma il mio udito

vorrei captare solo la tua parola

il silenzio calma la mia vista

vorrei vederti e stare in te

il silenzio mi riposa in te

 

Lunedì, 17 Gennaio 2005 (Version 2)

Preghiera nel silenzio
Nel silenzio, sono tutta nascosta in Te, o Signore
Gesù mio, mio Salvatore.

Il silenzio calma il mio bisogno di Te,
Lì, sei nascosto.

Il silenzio calma la sete dell'anima mia,
Sei la mia sorgente vivente.

Il silenzio calma la fame del mio cuore,
Sei il mio pane di vita.

Il silenzio calma i miei pensieri,
Mi riposo in Te,
Il silenzio calma le mie azioni,
Agisci in me.

Il silenzio calma il mio udito,
Vorrei captare solo la Tua Parola.

Il silenzio calma la mia vista,
Vorrei vederti e stare in Te
Il silenzio mi riposa in Te.

 

28 01 2005

Sento la voce di Santa Teresa di Avila che prega con me:

mio Signore Gesu‘

prendi il mio cuore tutto nelle tue mani

piantaci il tuo amore

donami la tua fiducia e la tua speranza

lascia crescere in me il tuo amore

per il tuo amore ho bisogno di un cuore ampio

il quale permette la crescenza

Signore voglio essere la tua terra feconda, tu pianti

sei per me l’acqua vivente

e il mio sole Eucaristico

dammi un cuore spazioso

togli da me la ristrettezza del vecchio Adamo

liberata da questa limitatezza posso avvicinarmi

con fiducia nella tua ampiezza affettuosa

cosi‘, posso amarti o Signore

come i miei prossimi

 

Lunedì, il 28 Gennaio 2005 (Version 2)

Dammi un cuore ampio,

Mio Signore Gesù,
Prendi il mio cuore tutto nelle Tue mani.

Piantaci il Tuo Amore.

Donami la Tua fiducia e la Tua Speranza,
Lascia crescere in me il Tuo Amore.

Per il Tuo Amore ho bisogno di un cuore ampio,
Il quale permette la crescenza.

Signore, voglio essere la tua terra feconda.

Tu pianti,sei per me l'acqua vivente
e il mio sole eucaristico.

Dammi un cuore spazioso,
Togli da me la ristrettezza del vecchio Adamo.

Liberata da questa limitatezza, posso avviccinarmi
con fiducia nella Tua ampiezza affettuosa,
così, posso amarTi, o Signore , come i miei prossimi.

 

02 02 2005

Presentazione del Signore

Santa Teresa di Avila mi parla

:<guarda con me nostro Signore, l’agnello Immolato, il Re dei Re, il Supremo, sacrificato per i nostri peccati, come e potuto accadere?, non e folle da parte sua il suo modo?, nel suo infinito amore va Lui da agnello sacrificatore affinche‘noi non andiamo persi.

Rinuncia--una parola che ogni uomo non accetta fin che non e ferma nel Signore, la Santa Vergine Maria mette da parte la propria vita e si apre tutta nella volonta di Dio nel incontro con l’angelo.

Giuseppe rifiuta una vita sociale del suo tempo, da uomo del peccato originale viene tentato, dalla tentazione sprigiona l’amore per Maria e Dio, di questo amore Dio fa scaturire un segno, Giuseppe un uomo benestante, piu anziano di Maria, intelligente, rifiuta non solo il suo diritto ma anche la vita mondana.

San Giuseppe e la Santissima giovane Maria, e meraviglioso contemplare che nel rifiuto mondano del mondo e‘ la loro forza !

Quante volte ho consigliato mia sorella in tutti i problemi, in particolare nella tentazione di rivolgersi in preghiera a San Giuseppe, se il Padre Divino ha affidato a lui il suo unico figlio e la vita della Santissima giovane, ancora piu possiamo noi fidarci di lui e del suo aiuto e rivolgerci a lui, cosi come il Signore si mise con fiducia nelle sue mani cosi oggi il Signore si mette con fiducia nelle mani dei sacerdoti, per questo posso consigliare di pregare giornalmente San Giuseppe, lui sara‘di aiuto nel tormento, rafforzera’e guidera‘nelle necessita’perche‘ lui stesso a vissuto il rifiuto della vita mondana.

I Padri spirituali non cercano consiglio a lui perche‘ amano la vita mondana, cercano piu conforto da lui per quelli che danno testimonianza e oggi ancora la vivono, il rifiuto del mondo apre le vostre anime per la sua Maesta‘, l’uomo che non rifiuta non riconosce ne‘ il mondo ne‘ L’agire della sua Maesta‘>:

 

11 02 2005 Venerdi

dopo la preghiera del mattino sento la voce di Santa Teresa

:<amica mia non preoccuparti di quelli che cercano di intrappolarti, amali, perdonali e prega per loro, tu guarda nostro Signore, la sua divina Maesta’e la sua Celeste Madre, tutto il resto non fa parte nel tuo cuore perche lui stesso, nostro Signore esige di abitare nel tuo cuore, e insolito che lui stesso abbatte l’orgoglio e la gelosia delle pie anime, guardati e dichiara tutto per nullo, indegna sei tu, ma non dimenticare che il Signore sua Maesta’ ha voluto cosi’,tu vivi nella sua scuola, ognuno non si guarda se stesso ma si dimentica tutta, lascia e lascia agire DIO, non preocupparti, accade la volonta di Dio, resta fedele alla chiesa, ascolta le parole della onorevole Maesta’e della nostra Madre Celeste, servi la chiesa>:

 

Lunedi 14 02 2005

Una stella vola dal centro della chiesa fino all‘altare, sotto di lei si forma una ovale luce bianca, dalla luce viene l’angelo Gabriele, lui e lo stesso ed e‘vestito come la fotografia che dopo la sua apparizione a Sievernich fu disegnato, veste una tunica bianca e una cinta azzurra ai suoi fianchi, le sue mani in preghiera, la sua apparizione e grande, il suo viso dolce ma serio, lui parla:<Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo>:, io rispondo:<come nel principio ora e sempre e nei secoli, Amen>:,lui continua a parlare:<la regina Celeste desidera che digiunate e pregate , le vostre preghiere le esponete a lei, la Celeste Regina vi donera' la sua salvezza>:, l‘angelo Gabriele ci benedice nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.

Dalla luce ovale dietro di lui viene a noi tutti una luce bianca e lui svanisce, la luce diventa piccola e svanisce.

 

Sievernich 07 03 2005

Verso circa le ore 17,25 una stella di otto raggi di luce bianca vola nella chiesa, dal tratto del coro nella sinistra dell’altare, un silenzioso ronzio la accompagna, e’grande circa 60 cm di circonferenza, dalla sua luce appare l’angelo Gabriele vestito di bianco con ai fianchi una cinta azzurra e ricamato color d’oro con una croce e sotto una M raccolta in dodici stelle, alla fine si vede la Tiara.

L‘angelo Gabriele prega:<Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo>:, io continuo:<come nel principio ora e‘ sempre e in Eternita‘,Amen>:, lui parla:<pregate, offrite e fate penitenza!>:

Nelle sue mani ha due coppe, nella sinistra una oscura, nella destra una color d’oro, mi chiede quale coppa preferisco la coppa oscura contiene la felicita’terrena, la coppa color d’oro contiene la felicita’Celeste, io scelgo la coppa con la felicita Celeste e lui mi dice che per questo devo soffrire, lui mi si avvicina e parla:<seguimi>:, non so dove, lui mi si avvicina e mi da disposizione, dal mezzo della chiesa, davanti all’altare e al Tabernacolo inginocchiati, ho eseguito questo e l’angelo Gabriele mi e vicina.

Lui prega e io mi unisco alla sua preghiera:<Eterno Padre io offro il corpo e il preziosissimo sangue del tuo amatissimo figlio nostro Signore Gesu’Cristo affinche’ritorna il pentimento del anima per tutte le indifferenze contro il Santissimo Sacramento >:

Dopo l’apparizone ho scritto questa preghiera che l’angelo Gabriele ha pregato con me, sperando di aver eseguito bene, lui continua a parlare:<il Re Celeste e la Regina Celeste desiderano che questo posto diventa un posto di preghiera e pentimento>:, mi dice di baciare il pavimento davanti all’altare e Tabernacolo per tre volte, lui mi dice:<per la conversione dei peccatori>:, io bacio per tre volte il pavimento, lui continua a dirmi:<per i sacerdoti>:, per la seconda volta bacio il pavimento, lui mi riparla:<per penitenza, per la profanazione e disinteresse verso i Sacramenti>:, io per la terza volta bacio il pavimento per tre volte, lui continua a parlare:<voi potrete qui scoprire la Misericordia di nostro Signore Gesu’Cristo, questa e una Grazia Meravigliosa>:

In ultimo lui ci benedice tutti uniti alle lettere e corone del s.rosario nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo e mi dice che portera‘ le domande dalla Madonna, ci saluta dicendo:<sia Lodato Gesu’Cristo in Eterno, Amen >:lui svanisce nella luce e la stella lucente anche.

 

Lunedi di Pasqua 28 03 2005

Sento la voce di Santa Teresa di Avila

:<contempla con me nostro Signore Gesu‘, il crocifisso, la sua sofferenza, la croce, che forte e pesante....pero‘ poca e questo tempo che porta alla grande gioia ,che il Signore sempre ci dona.

Halleluja, Lui e‘davvero Risorto, sopporto‘ il mondo con la sua sofferenza, con il suo dolore, tramite la croce con il nostro Signore Gesu’Cristo gli uomini scoprono la Salvezza, (annotazione:-solo con il nostro agire, offerte e sofferenze in unione a Gesu’Cristo e il Padre Celeste ci portera’la salvezza delle nostre anime, senza Gesu’Cristo non vi e‘ salvezza .

Joh 15,4-6: restate in me ed io resto in voi, come le Viti da loro non portano frutti se loro non restano uniti, cosi anche voi se non restate in me, io sono la Vite voi siete i tralci, se restate in me portate ricchi frutti, perche‘divisi da me non potete niente.), contempla con me il Risuscitato, che grande gioia ci dona nei cuori con il suo messaggio, Gesu’non ci lascia, resta con noi nello Spirito Santo perche‘ Lui e Risuscitato.

Questo ha fatto Lui per te, non dimenticarlo sei fin dal inizio amato da Lui, una parte di Lui desidera che tu ti riconcili con Lui cosi come e deciso, rallegratevi perche la sua Risurrezione e anche la nostra, non diventate stanchi di amore verso di Lui, con gioia seguite Lui >:

Lei prega:

vado tra oscurita’e sofferenza,

tu mi hai gia pregeduta

io conosco la tua, tu la mia via

tu Signore, non mi lascerai nel incerto

tu mi prendi

contemplo la croce

pero‘no senza di te, mio Signore

tu sei gloriosamente Risuscitato

e con la tua vincente luce

hai portato la gioia tra noi

il mio cuore brucia di te, il Risorto!

lasciami,o Signore

ogni giorno alzarmi in te

mostrami la tua vincente luce Pasquale

 

Sievernich 04 04 2005

Durante la preghiera del incontro dell’OASI CELESTE, prima sento un calore in me poi vedo alla sinistra dell’altare in una luce ovale splendente la Madonna, vestita di bianco, in testa una corona color d’oro, nelle sue mani una corona del s.rosario color d’oro e lo scapolare della Madonna del Monte Carmelo, lei e a piedi nudi su una nuvola, ci guarda tutti e sorride, contenta della sua venuta io le parlo:<io ti saluto Santa Vergine sono felice che sei venuta ...... finalmente sei qui!>:, lei mi risponde:<non mi avevo salutata>:, io nella mia contetezza le rispondo:<si, tu non ti avevi salutata>:, lei mi parla:<cari bambini, io vi saluto e benedico nel nome del mio amato figlio Gesu’Cristo, mio figlio desidera che vi consacrate al mio cuore Immacolato >: lei mi si avvicina e mi fa capire con le sue mani che mi devo stendere nel mezzo della chiesa io eseguo il suo desiderio e lei mi fa pregare:<o mio Gesu‘ interamente ti appartengo, Maria, io mi consacro tutta al tuo cuore Immacolato, o Gesu’ perdonami, o Gesu‘ perdonaci>:

Ritorno al mio posto nel banco e lei mi parla:<

La parola e‘ diventata carne

Questo e un giorno di Festa in questo posto !

Il mio caro figlio prendero’tra poco a me in cielo, lui sara’ il vostro conducente, pregate, pregate, pregate, pregate per tutte le nazioni!>:

La Madonna benedice le corone del s.rosario nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo e ci prende tutti sotto il suo manto protettore, siamo tutti dal suo manto protetti ove vi e una splendente luce e vi sono anche una schiera di persone vestiti di bianco che io non conosco, La madonna continua a parlare:<a voi dono le Grazie di mio figlio Gesu‘, Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo ...>:,io rispondo:<...come in principio ora e sempre e in Eternita‘, Amen>:, la Madonna ritorna un po‘ indietro e svanisce nella luce.

 

Domenica 17 04 2005

Giornata Mondiale di preghiera per esercizi Spirituali

Sento la voce di Santa Teresa di Avila

:<Dio diede al uomo un importante attrezzo, le sue mani preganti, mani preganti sono mani che amano, mani che amano sono mani che aiutano, le tue mani verso di Lui sollevate in preghiera sono un ponte verso il Signore, un ponte che non ha ne‘ inizio e ne‘ fine, che supera tutte le frontiere, resistenti e forti nel Signore che ci porta a lui ed e lui che ci insegna a costruire,

Deo Gratias !

 

Sievernich 02 05 2005

Giorno 02 05 2005 durante l’incontro di preghiera del gruppo del OASI CELESTE, prima sento un calore in me poi vedo alla sinistra dell’altare in una luce splendente ovale la Madonna, la Madre di Dio, Maria Immacolata, vestita di bianco con una corona color d’oro in testa, nelle sue mani in preghiera la corona del s.rosario e lo scapolare della Madonna del monte Carmelo, lei e su una nuvola, sul suo piede sinistro una rosa color d’oro, la Madonna si avvicina e parla dicendo:<nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, cari figli vi saluto e benedico nel nome del mio amato divin figlio Gesu’Cristo, avete chiesto Grazie dal cielo, il mio caro figlio ha dato voi Giovanni PaoloII e BenedettoXVI, e’ la risposta alle vostre preghiere.

Cari figli la Fede deve venire dal cuore, mio figlio Gesu’vi dara’segni, purtroppo non saranno prove, Lui vuole che troviate il cammino verso di Lui nell’amore e di vostra propria volonta‘, siete tutti chiamati, Lui invita tutti>:, la Madonna sorridente apre il suo manto splendente e si vede Papa Giovanni Paolo II sorridente e piu’giovane, non si nota piu ne‘ malato ne‘ debole, lui parla:<perche’ho seguito Gesu’ora posso sedere alla sua tavola, questo non e‘ accaduto per motivo delle mie sofferenze, ma il merito e tutto suo!>:, la Madonna continua a parlare:<pregate per la chiesa, e’molto importante!, oggi sono venuta a voi per donarvi la Misericordia del mio amato figlio Gesu‘, figlia mia vi lascio al Signore Eucaristico.

Fra poco sara’giunta l’ora di partire>:

La madonna ci benedice tutti e delicatamente svanisce.

 

Sievernich, 2.5.05 verso le ore 17.30 (Version 2)

Ho sentito un gran calore. Dopo, vidi la luce ovale e brillante della madre di Dio, sul lato sinistro dell'altare (sulla mia sinistra, visto dal banco). La madre di Dio , L'Immacolata, ucì da questa luce. Era tutta vestita di bianco e portava una corona d'oro sulla testa. Nelle sue mani unite per la preghiera, teneva un rosario d'oro e lo Scapolare del Monte Carmelo. L'Immacolata stava in piedi su una nuvola, davanti al suo piede sinistro si trovava una rosa aperta d'oro. La bella luce stava in dietro.

Lei disse:

"Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo."

Si avvicinò a noi svolazzando nell'aria.

Ci disse:

"Cari figli, vi saluto e vi benedico nel nome del mio carissimo Figlio Gesù Cristo. Avete chiesto grazie dal cielo. Il mio caro Figlio ha dato loro Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. È la sua risposta alle vostre preghiere.

Cari figli, la fede deve venire dal cuore.

Mio figlio Gesù darà loro segni, purtroppo non saranno prove. Lui vuole che troviate il cammino verso di Lui nell'Amore, dalla vostra propria volontà.

Siete tutti chiamati. Lui vi invita tutti."

L'Immacolata sorrise. Aprì il suo mantello e da questo uscì una luce.

Giovanni Paolo II stava sotto il mantello di Maria. Sorrideva, sembrava più giovane, non era più né malatto, né debole.

Lui disse:

"Perchè ho seguito Gesù, ora posso sedere alla sua tavola- questo non è accaduto per motivo delle mie sofferenze, ma il merito é tutto suo!"

L'Immacolata disse:

"Pregate per la Chiesa, è molto importante! Oggi , sono venuta da voi, per regalarvi la misericordia del figlio mio Gesù.Figlia mia, vi lascio al Signore Eucaristico.

Fra poco l'ora sarà giunta di partire."

Lei benedisse tutta la gente e tornò delicatamente nella luce splendente.

 

Sievernich 09 05 2005

Mentre prego in silenzio davanti al Tabernacolo nella chiesa di Sievernich, esce dal Tabernacolo una luce chiara che diventa sole e in questo appare il viso di Gesu‘, somigliante il santo Sudario, il lenzuolo di Torino, splendente e meraviglioso, Gesu’parla:<Sono il Signore, il tuo Dio, sono con te, quello che ti manca ti dono, sono l’amore stesso e solo l’amore puo’portare il male al silenzio, sono il tuo Salvatore abbi fiducia in me, voglio immergervi nel mio cuore Santissimo affinche’ tramite il mio Preziosissimo Sangue siate purificati da tutti i vostri peccati, offritemi il Preziosissimo Sangue in particolare per i miei successori, i Sacerdoti.>:,

Il mio Amore Vince ! AMEN

Gesu‘aggiunge ancora in privato:<chi si consacra al mio Santissimo cuore e si immerge in lui non li abbandono >:

 

Sievernich, 9.5.2005 (Version 2)

Stavo pregando tranquillamente davanti al tabernacolo della chiesa parrocchiale di Sievernich, quando una luce chiara, la quale divenne un sole,uscì dal Tabernacolo. In questo sole apparve il viso di Gesù, assomigliando al Santo Sudario, era solo più raggiante e più meraviglioso. Gesù parlò:

"Sono il Signore, il tuo Dio. Sono con te. Quello che ti manca, te lo dono. Sono l'Amore stesso e solo l'Amore può portare il Male a stare zitto. Sono il tuo Salvatore, abbi fiducia in me. Voglio immergervi nel mio Cuore Sacratissimo perchè veniate purificati di tutti i peccati, dal mio Sangue preziosissimo. Offrimi il prezioso Sangue, particolarmente per quelli che vengono dopo di me, i miei sacerdoti.

Il mio Amore vince sempre! Amen."

Gesù aggiunse ancora questa frase in privato:

"Quello che si dedicherà al mio Cuore Sacratissimo e si immergerà tutto intero in Lui, non lo lascierò mai abandonnato!"

 

16 05 2005

Sento la voce di Santa Teresa di Avila

:<molta gente cerca da te consiglio amica mia, dicono da loro di riscoprire Dio in affari soprannaturali, non ascoltarli e non preoccuparti, il vero Spirito di Dio soffia, e dove soffia Lui l’anima in umilta’e un vero servitore .

Nel giusto principio vuole ricevere i doni di Dio, si rivolge alla chiesa, al suo conduttore spirituale e confessore, senza conduttore spirituale verra’questa anima alla follia, perche’vuole avvalersi dei poteri divini in chiesa, ma serve una speciale sapienza per capire cosa viene da Dio e cosa viene dall’altra parte .

Non si affida alla sentenza della chiesa allora non e da dare molta fiducia, dove puo’avere umilta‘e rispetto verso Dio? non avrebbe lo Spirito comunicativo?

Quando parla gente con questi doni con te, consiglia di fidarsi di un sacerdote, cosi’come tu ti sei sottomessa alla chiesa, vuole Dio che ognuno faccia lo stesso e dopo e libero di parlarne, ogni uomo che non lo fa’e posseduto dal orgoglio, allora taccia.

Questa legge e la volonta’di Dio perche’e buona,la Teologia e l‘esperienza di Dio appartengono insieme>:

 

Sievernich 06 06 2005

Durante l’incontro di preghiera del OASI CELESTE nella parrocchia di Sievernich circa alle ore 17,22 dopo un senso di calore vedo la Madonna venire in una luce meravigliosa ovale vestita di bianco e una corona color d’oro in testa, nelle sue mani in preghiera una corona del s.rosario di rose azzurre e una croce color d’oro, a piedi nudi e ai suoi piedi una rosa rossa, la Madonna sorridente ci benedice tutti:<nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo >: lei si avvicina e su di noi scendono dei raggi color d’oro che vengono dalla sua splendida luce, giungono anche fuori la chiesa, la Madonna parla:<cari figli vi saluto e benedico nel nome del mio amato divin figlio Gesu’Cristo! pregate, pregate, pregate!, bambini sapete perche molti Santi vi accompagnano, perche’sono apparsi a Sievernich? San Josaphat, la Santa sorella Faustina, San.Charbel, Miriam di Abellin, il parroco Alef?...(lei conta ancora Santi e particolari persone Religiosi che sono apparsi a Sievernich).

:< loro pregano per l’Unita’della chiesa nella Verita‘, ci puo’essere solo un Unita’e Verita‘,

sono venuta a voi dal Cielo per benedirvi e rafforzarvi affinche‘potete seguire mio figlio>:, io le parlo delle mie domande,:<cara Madre Celeste, tuo figlio e tu, voi mi avete dato l’impegno di un centro Spirituale a Sievernich, ma non posso ancora adempire se i Sacerdoti non vogliono, cosa posso fare? ti prego di aiutarmi>:, la Madonna parla:<bambina mia, prega e fai tutto quello che io ti dico, chi non ascolta la mia parola, questi saranno responsabili verso mio figlio, amate e pregate !.

Perdonatevi a vicenda!, guardate cosa fece mio figlio per voi, cercate rifugio nel suo Santissimo cuore, sopportate i grandi cambiamenti, siate forti in mio figlio, amate, perdonate, siate misericordiosi>:

La Madonna va fin fuori della chiesa e benedice i pellegrini poi ritorna ci benedice e prende tutte le nostre richieste a cuore aperto, io temo che questa e l’ultima volta che appare a Sievernich, lei mi dice che questa non e la sua ultima apparizione, ci benedice di nuovo e per saluto dice:

* GLORIA AL PADRE *

e svanisce nella sua luce splendente.

 

17 06 2005 Venerdi ore 15

Sento la voce di Santa Teresa di Avila

:<quelli che sono vicini al Signore e gioiscono del suo amore saranno caricati di pene, non per le pene, non a motivo delle semplice pene e per l’uomo non di valore, loro si congiungono con il Crocifisso, per la sua pena loro si uniscono alla sua pena, loro sono in pena per quelli che sono lontani da Lui e vivono nel peccato, loro soffrono affinche‘quelli che sono miti e lontani da Dio e nello Spirito offendono il Signore siano liberati, il Risuscitato le dona la liberazione, la liberazione e la pena del suo amore e per i peccatori la sua Misericordia.

Tu sei il mio Pastore, Signore Gesu‘

in un tempo

che le pecore vengono lasciate soli

tu ci dici, attaccatevi a me

io vengo a voi come Salvezza Eucaristica

vivete questo tempo con me!

voi mie pecore, siate il mio gregge

affinche‘ i maestri folli non vi separino

io voglio pensare e guardare ognuno di voi

venite a me

io vi aspetto nel Sacramento nella mia chiesa

li sono per voi tutto presente

sentite e capite il mio amore !

questo, Signore Gesu‘, divina Maesta‘

voglio seguire e essere presso di Te

ogni volta che io vengo nella tua chiesa a farti visita

tu mi dai forza nella mia vita

tu mi illumini nella mia giornata

tu dici

tu ci doni tramite l’Adorazione frutti Spirituali

i tralci della tua Vite, il nostro Pastore

manda a noi Signore !

volentieri vogliamo questo favore adempire

e pregare per loro

affinche‘ il tuo gregge venga pascolato dal Pastore

che vive nel tuo Amore

 

Sievernich 04 07 2005

Durante l’incontro della preghiera dell’OASI CELESTE circa alle ore 17,24 mentre sento in me un grande calore vedo in una luce splendente ovale la Madonna vestita di bianco, in testa una corona color d’oro, nelle sue mani in preghiera la corona del s.rosario e lo scapolare della Madonna del Carmelo, lei e‘su una nuvola ai suoi piedi una rosa color d’oro, sorridente si avvicina.

La Madonna mi parla in un messaggio privato, dice:<cari bambini, vi saluto e benedico nel nome del mio amato figlio Gesu’Cristo, mettete le vostre preoccupazioni nel mio cuore Immacolato, mio figlio Gesu' vi ama ed e’ Misericordioso, io voglio alleviare le vostre pene cosi’come il mio divin figlio me lo permette >:

Continua un istruzione della Madonna che dopo aver parlato con il conduttore Spirituale sara’pubblicata,:<desidero che tutte le nazioni mi visitano in questo posto, non in mio onore ma mio figlio Gesu’deve essere qui adorato!>:, da lei vengono su di noi dei raggi azzurri.

Io le porgo le mie preoccupazioni e lei mi dice:<se mio figlio Gesu‘non ti dona pene come puoi tu arrivare da me in cielo?>:, la Madonna va fuori della chiesa benedice tutti e ritorna, ci benedice tutti con i santi rosari:<nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo >:, e svanisce nella sua luce.

 

16 07 2005

Sento la voce di Santa Teresa

:<se ti chiami Signore sul Peccato vai proprio per questo motivo a finire nel peccato, non giocare con la Tentazione, rifiutala, altrimenti ben presto ti possiede, nella tua debolezza riconosci la grandezza del Signore e Lui ti rafforzera‘, Lui il Supremo, sa che tu sei in conseguenza del Peccato Originale ogni giorno tentato a cadere, Lui ti ti rialza sempre di piu‘....Lui, l’amore infinito stesso!, chi riconosce veramente la sua debolezza vive nel Signore perche si affida tutto a Lui, dichiarati debole e accetati, vivi in Lui cosi Lui ti si donera’ e rafforzera‘>:

Poi mi prega una preghiera che mi consiglia di pregare internamente:

Signore

io sono debole

rafforzami

perche’io cado

senza di Te

io cado

nelle necessita‘

senza via

cosi vedo

ti chiamo

sempre di nuovo

spero

e‘ mi affido

pregante

io cado

nelle tue mani

sono protetta

tu ascolti

il mio richiamo

e ami i tuoi bambini

 

Sievernich 01 08 2005

Durante l’incontro di preghiera del OASI CELESTE nella chiesa della parrocchia di Sievernich, mentre sento in me un calore vedo alla sinistra dell’altare in una luce splendente ovale la Madonna, la Madre di Dio, l’Immacolata vestita di bianco con una corona color d’oro in testa, nelle sue mani in preghiera una corona del s.rosario a forma di rose bianche e lo scapolare della Madonna del Carmelo, ai suoi piedi vi sono tre rose una di colore bianco, una di color d’oro e una di colore rosso, si avvicina su una nuvola sorridente, io le dico:<Ti saluto Santa giovane Maria>:,

lei dice:< Preghiera, Pace, Preghiera !

Cari bambini io vi saluto nel nome del mio amato figlio Gesu’Cristo, dal cielo sono venuta a voi non per permettervi che diventate potenti, il mio divin figlio Gesu’desidera che diventate gente che amano, gente che amano ringraziano e pregano, non esigono, venite a mio figlio Gesu‘, sentite come Lui vi ama >:

La Madonna ci benedice tutti:< nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo >:, dei meravigliosi raggi vengono su di noi dal suo cuore, la Madonna apre il suo manto su di noi fin su le mura e fuori della chiesa, lei parla:<di’al tuo padre spirituale che il mio desiderio e che sia eretta la fontana Immacolata>:, continua un messaggio personale, poi la Madonna attraversa la chiesa va fuori e benedice tutti dicendo:< oggi sono venuta a voi per alleviare le vostre pene tutte le vostre preoccupazioni affidatele al mio cuore Immacolato >:, lei ci benedice di nuovo tutti:<nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo>:, io la ringrazio di cuore e la Madonna svanisce nella luce.

 

Sievernich, il primo d'agosto 2005, circa 17.24 (Version 2)

Sentii un gran calore e vidi, a sinistra, accanto all'altare (visto dal mio posto) una meravigliosa luce ovale e chiara.La Madre di Dio, l'Immacolata, uscii da questa luce e si avvicinò.

Era tutta vestita di bianco. Sulla sua testa portava una corona d'oro.

Teneva un rosario in mano, il quale era composto di rose bianche. Al suo braccio era sospeso lo scapolare del Monte Carmelo. Davanti ai suoi piedi riposavano tre rose: una bianca, una d'oro e una rossa.

Si avvicinò a noi svolazzando su una nuvola e sorrise.

Io dissi "Ave Maria!"

Lei disse:"Preghiera, pace, preghiera!

Cari figli, vi saluto nel nome del mio caro Figlio, Gesù Cristo. Sono scesa dal Cielo fino a voi non per permettere che diventiate potenti. Il mio Figlio divino Gesù desidera che diveniate esseri che amano.

Uomini che amano rendono grazie e pregano, non esigono. Venite a mio Figlio, Gesù. Cercatelo, come Lui vi ama."

Ci benedisse tutti "Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo."

Meravigliosi raggi uscirono dal suo cuore e vennero fino a noi.

Allora, la Santissima Vergine allargò il suo mantello sopra di noi, così quello raggiunse l'alto delle mura della chiesa.

Lei disse:

"Dì al tuo padre spirituale, che io desidero che la fontana immacolata sia eretta!"

Poi, venne un messaggio personale.

Dopo, lei attraversò la chiesa svolazzando e andò fuori verso i pellegrini, li benedisse tutti.

"Oggi, sono venuta a voi per alleggerire le vostre sofferenze. Rimettete tutte le vostre preoccupazioni nel mio cuore immacolato".

Ci benedisse di nuovo "Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spririto Santo"

La ringraziai con tutto il cuore e la Madre di Dio sparì lentamente nella luce.

 

27 08 2005

Sento la voce di Santa Teresa

L’amore supera il Peccato nel mondo

Dio e l’Eterno Ordine, tutto e’in Lui ben misurato, il suo Ordine resta in Eterno e io te lo nomino con una parola, Amore !, il Signore stesso e il perfetto Amore, tutto quello che esce da questo ordine e’disordinato e‘ Peccato, il Peccato e certamente la lontananza dal Signore, l’amore stesso.

Tutta l’umanita non si sottomette al suo ordine ....cosi il mondo che vive lontano da Lui e non lo riconosce non si salva, solo tramite il suo amore puo’essere salvato.

Come la sua rispettabile Maesta vuole riuscire?, in questo mondo manda Lui la sua luce, i suoi, quelli che annunciano la sua parola e con fervente amore fanno quello che il Signore dice loro, non basta che sono ferventi solo nel cuore .

Dominare il timore del uomo e fare quello che il Signore ci dice e l’adempimento alla sua parola, se non brucia ognuno nel mondo chiedi tu piccolo fedele...?

Dio ama i ferventi, loro non si bruciano, la luce del Signore vuole essere nel loro cuore portato sicuro ,questa fiamma desidera nel silenzio e nella preghiera non sfuggire, considera che e la luce del Signore, la fiamma del suo amore che Lui in te e nel tuo prossimo desidera accendere.

Santa Teresa mi insegna questa preghiera:

Signore, nel oscurita‘

del mio cuore

accendi la tua luce

la tua luce

nel silenzio non sfugge

si imfiamma nella preghiera

accende il mio prossimo

da calore e sicurezza

mio Dio

tutto in tutti

e tutto in uno

tutto uno

solo Amore

 

Sievernich 05 09 2005

Durante l’incontro di preghiera del OASI CELESTE mentre sento in me un gran calore vedo alla sinistra dell‘altare una luce splendente ovale e la Madonna vestita di bianco con una corona sul capo color d’oro, nelle sue mani in preghiera una lunga corona del s.rosario a forma di rose bianche, la croce del s.rosario finisce a tre angoli, sul braccio sinistro vi e lo scapolare della Madonna del monte Carmelo, la Madonna e a piedi nudi sulla palla del mondo ove la croce del s.rosario la tocca, la Madonna ha un serio ma amabile sguardo e si avvicina, io le parlo:<ti saluto Santa Vergine Maria, ti ringrazio che sei oggi venuta tra noi>:, lei risponde:<cari bambini pregate, pregate, pregate, questo posto ho scelto e benedetto, questa e la volonta’di mio figlio Gesu’Cristo, amate mio figlio e ringraziatelo, molto succedera’nel mondo, voi vi ho messo sotto il mio manto protettore, pregate e non trascurate ! bambina mia non guardare alla restistenza, guardate a mio figlio Gesu‘, presto sara’il tempo di salutarci, accoglietemi con una candela benedetta>:

LA Madonna ci benedice tutti, in particolare i malati:< nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo>:, e continua a parlare:<pregate per quelli che non amano mio figlio, immergeteli nel Preziosissimo Sangue di mio figlio Gesu‘, il mio amato figlio e la Sorgente di tutte le Grazie, Lui dovete ringraziare!>:

Io posso toccare lo scapolare della Madonna, lei va fuori e benedice tutti i pellegrini, ritorna e parla:< il nostro rivederci sara‘ il nostro commiato, io vi benedico cari bambini e desidero che voi in ringraziamenti, pace e amore vivete insieme !

SIA LODATO GESU‘ CRISTO !

La Madonna svanisce benedicendo.

 

Sabato 17 09 2005

Sento la voce di Santa Teresa di Avila

Nel giardino Divino vi e‘ un albero di Fico cresciuto, il giardiniere lo custodisce essendo che il terreno e buono ove ha le sue radici e aspetta fino al tempo della raccolta, ma guarda caso l’albero porta solo frutti guasti, essendo che quest‘albero resta senza buoni frutti e non ha piu‘ vita in se il giardiniere lo sdradica e lo toglie.

Lui rilavora il terreno e pianta un albero di Fico giovane, lo benedice e lo lascia crescere, cresce e prospera sotto la sua custodia e al tempo della raccolta porta ricchi frutti.

Pensa amica mia l’albero giovane non puo‘vicino a l’albero vecchio prosperare, il vecchio inutile albero con i suoi frutti guasti avrebbe tolto la forza del terreno e la luce dal cielo, tutti e due non possono restare vicini e sussistere, il vecchio albero si distrugge da se e anche il giovane albero, il terreno non si lavora da se, molti dimenticano che questo e‘ compito del Giardiniere, lui che lavora il giardino Divino.

Il Signore ti ha benedetta e sua Madre ti ha mandata tra la gente, prega e chiama solo!, guarda al nostro Signore, non a ogni frutto guasto del albero cresciuto, pensa il Signore a anche questo albero coltivato fino al tempo della raccolta, ma quello che resta senza frutti Lui lo butta affinche‘ l’albero giovane benedetto non venga impedito di portare ricchi frutti.

Lei prega con me

Signore siimi una benedizione
lasciami crescere in te
sii il mio terreno, la mia acqua
la mia luce
io voglio essere il tuo albero
che ti dona frutti benedetti

Signore siimi una benedizione
protezione nel maltempo
e‘ da ogni pericolo
tu, Signore sii il Giardiniere
la pianta che mi cura
io ti dono la mia vita
prendila per Te
affinche‘ possa crescere in Te

 

Sabato 01 10 2005

Sento la voce di Santa Teresa

lascia dalle tue mani
tutto nelle mani di Dio
non temere, abbi fiducia in Lui
che nelle sue mani sicuro ti porta
e nel suo amore ti tiene

affidati a Lui solo
lascia parlare la gente
che il giudizio su di loro stessi ricade
riconosci, che porta in se coraggio e umilta‘
e‘ tutto e frutto che lascia maturare

e bene vedere affinche‘ tu cresci
e maturi nelle mali esperienze
e‘nella scuola e vita di Dio
che nasconde in se amore e sofferenza
e‘ l’impresa per andare la via del Signore
rischia, non avere paura
che sciochezza sarebbe
non andare questa via

la luce del mondo e fugace
e solo un debole raggio
contro la luce Eterna, Dio stesso
apri i tuoi occhi, le tue orecchie, il tuo cuore
e guarda nella tua giornata
tu vedi giusto, li‘ ti apetta nostro Signore
si unisce a te per andare la via del Padre
protetto in eterno nelle sue mani
che sono vere e saranno
nessuno ti conforta
e tiene con sincerita‘ come il Signore

 

Sievernich 03 10 2005

Lunedi del 03 10 2005 durante l‘ incontro di preghiera del’OASI CELESTE verso le ore 17 26 mentre sento in me un calore vedo in una luce splendente ovale la Madonna, nel mezzo della luce vedo come delle incontabili piccole tremolanti particole color d‘oro, la Madonna si avvicina vestita di bianco con in testa una corona color d’oro, nelle sue mani la corona del s.rosario a foma di rose e lo scapolare della Madonna del monte Carmelo, la Madonna e a piedi nudi sulla palla del mondo e i suoi piedi sono sulla Germania, ai suoi piedi ordinati in mezzo cerchio tre rose, nel mezzo una rosa color rosso, alla sinistra una rosa color d’oro e alla destra una rosa color bianco, lei sorridente si avvicina parla e ci benedice :<nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo, cari figli come mi compiaccio delle vostre preghiere, quante parole vi ho detto! quante volte vi ho visitato, e‘arrivato il tempo che le parole non vanno solo parlate ma anche vissute, io desidero che ognuno di voi diventi un vero testimone di mio figlio, a voi io porgo la mia mano, io voglio guidarvi dal mio amato figlio Gesu‘.

Pregate per tutte le nazioni, perche‘ io non voglio che i miei bambini vadano persi, il mio divin figlio vi ama tanto>:, la Madonna va fin fuori e ci benedice di nuovo, dopo un po’ritorna aprendo il suo manto ove siamo tutti protetti, all‘improvviso vedo ai suoi piedi una piccola luce ove viene un monaco con un vestito bianco di Ordinazione con cappuccio e barba .

Le sue mani in preghiera, lui le apre e vedo una medaglia con una croce, alla mia domanda chi e‘, si presenta come Benedetto di Nursia, lui prega con noi.

La Madonna Immacolata ci ordina di pregare insieme il Magnificat, lei inizia :< la mia anima magnifica le grandezze del Signore ........>:, alla fine della preghiera lei parla :< bambina mia benedici i tuoi persecutori e evita il maligno, io saro‘con te.

Oggi desidero salutarmi da voi, saro’sempre in questo posto con voi, vi ho detto tutto, vivete il Vangelo e pensate alle mie parole, il mio amato figlio mi ha mandato a voi affinche‘ diventiate testimoni viventi del suo amore, pregate, amatevi e fate cio‘ che vi dice mio figlio, perche‘ la parola e‘ Eterna e Viva, lasciatela vivere nel vostro cuore, volentieri desidero tutti rivedervi in Cielo>:.

La Madonna ci benedice tutti un ultima volta, durante la benedizione l‘Immacolata segna a tutti i fedeli una piccola croce lucente sulla fronte, tiene lo scapolare della Madonna del monte Carmelo affinche‘ io lo possa toccare, la Santa Vergine Maria prende le nostre domande nel suo cuore insieme, cosi lei mi ha assicurato, la Madonna ritorna indietro sorridente nella sua luce e svanisce, cosi‘lo stesso anche il monaco di nome Benedetto.

  www.maria-die-makellose.de          back top